Argomento 2

Poi ch’èi posato un poco il corpo lasso, ripresi via per la piaggia diserta, sì che ‘l piè fermo sempre era ‘l più basso. Ed ecco, quasi al cominciar de l’erta, una lonza leggiera e presta molto, che di pel macolato era coverta; e non mi si partia dinanzi al volto, anzi ‘mpediva tanto il mio cammino, ch’i’ fui per ritornar più volte vòlto. Temp’ era dal principio del mattino, e ‘l sol montava ‘n sù con quelle stelle ch’eran con lui quando l’amor divino mosse di prima quelle cose belle; sì ch’a bene sperar m’era cagione di quella fiera a la gaetta pelle l’ora del tempo e la dolce stagione; ma non sì che paura non mi desse la vista che m’apparve d’un leone.

Argomento 1

Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura, ché la diritta via era smarrita. Ahi quanto a dir qual era è cosa dura esta selva selvaggia e aspra e forte che nel pensier rinova la paura! Tant’ è amara che poco è più morte; ma per trattar del ben ch’i’ vi trovai, dirò de l’altre cose ch’i’ v’ho scorte.

AVVISO URGENTE: si comunica il rinvio a data da destinarsi dell’iniziativa formativa “Valutazione e certificazione delle competenze nella nuova istruzione professionale”

Si comunica il rinvio a data da destinarsi dell’iniziativa formativa “Valutazione e certificazione delle competenze nella nuova istruzione professionale”, prevista per il 17 marzo ed il 21 aprile pp.vv., promossa nell’ambito delle misure di accompagnamento al riordino da parte della Rete nazionale IPSE COM.